ARTE E SCIENZA ONLINE • SETTEMBRE 2022


Centro Studi e Ricerche Serafino Zani

ARTE E SCIENZA ONLINE  SETTEMBRE 2022
Abbinato a Informascienza  n. 412

“Arte e scienza online” fa parte del Progetto St.Ar.S. (storia, arte e scienza) dedicato a Franco Rapuzzi, naturalista e fotografo di tesori artistici bresciani al quale è intitolata l’omonima sala del Museo di Scienze Naturali di Brescia.

Info: scienzapertuttinews@gmail.com;   www.zanihome.it
Chi non ha accesso a Facebook può richiedere i testi completi.

calendario_settembre_2022_Arte_e_scienza_online


3 settembre 2022, ore 21, Osservatorio Serafino Zani, Lumezzane Pieve.

LA VALIGIA DELLE STELLE

Lettura recitata per i bambini e le loro famiglie a cura di Claudio Bontempi, interprete e divulgatore. Partecipazione gratuita, mascherina obbligatoria.

Info e prenotazioni: scienzapertuttinews@gmail.com;


4 settembre 2022, ore 16, via Resolino 4 (a nord del Parco Castelli)

LA VALLE DELLE FAVOLE (Parco delle Colline di Brescia – Valle di Mompiano)

Lettura recitata per i bambini e le loro famiglie a cura di Claudio Bontempi, interprete e divulgatore. Partecipazione gratuita, mascherina obbligatoria. L’iniziativa è organizzata dall’Associazione Amici dei Parchi in collaborazione con il Centro Studi e Ricerche Serafino Zani.

Info e prenotazioni: scienzapertuttinews@gmail.com;


 4, 11, 18 e 25 settembre 2022, ore 10.40 circa, evento in diretta su www.radiobresciasette.it

ARTE E SCIENZA PER TUTTI

Il podcast è gratuito. Viene inviato su richiesta. scienzapertuttinews@gmail.com


7 settembre 2022, ore 21, evento online

GRUPPO DI LETTURA “LIBRI AL MUSEO”: “AUGUSTUS”

Il gruppo di lettura “Libri al Museo”, invita lettori e non a partecipare al prossimo appuntamento che avrà luogo online il 7 settembre. Sarà dedicato al libro “Augustus” di Edward John William. Quello successivo (data da stabilire) sarà “Gita al farò” di Virginia Woolf.

Per partecipare all’incontro inviare nome, cognome ed e-mail a: scienzapertuttinews@gmail.com

https://www.facebook.com/photo?fbid=4162407357114627&set=gm.3846426748788002

http://www.parchibresciani.it/progetto-stars/

http://www.tesorivicini.it/gruppo-lettura-libri-al-museo/


21 settembre 2022, ore 21, sala di via Campo Marte 3, Brescia.

MERCOLEDI’ CON LE “St.Ar.S.”

Lettura recitata a cura di Claudio Bontempi, interprete e divulgatore, nell’ambito dei “Mercoledì con le St.Ar.S (storia, arte e scienza)”. Una decina di posti sono riservati a piccoli gruppi di familiari e amici. Ingresso gratuito con prenotazione obbligatoria. L’iniziativa è a cura dell’Associazione Amici dei Parchi in collaborazione con il Centro Studi e Ricerche Serafino Zani. Info e prenotazioni: scienzapertuttinews@gmail.com


22 settembre 2022, ore 19, evento online

NOT ONLY STARS…IN INGLESE! DA “FLOP DAY” A “TALK SHOW”

Il professor Kevin Milani (Paulucci Planetarium, Hibbing, Minnesota, USA) vi invita al consueto appuntamento mensile per fare esercizio di live listening in pillole. Diversi i temi oggetto della conversazione: fotografie bresciane e americane a confronto, i principali fenomeni celesti del mese e curiosità sulle parole inglesi, comprese quelle sempre più numerose che compaiono sui giornali italiani.

Troppi titoli in inglese sui giornali? No problem! Da “Flop day” a “Talk show”

https://www.facebook.com/photo/?fbid=5601689113186437&set=gm.1913312098859541&idorvanity=934362580087836

Le immagini commentate degli incontri precedenti sono sempre disponibili su richiesta (info: osservatorio@serafinozani.it).

https://www.facebook.com/AssociazioneAmiciDeiParchiEdelleRiserveNaturali/photos/a.775706149176019/5417350441678210


Progetti con le scuole

https://www.facebook.com/itisberetta/photos/a.1602305436655725/3278620532357532/


25 settembre 2022, ore 16, via Mazzini 92, Lumezzane

APERTURA SPECIALE DEL PLANETARIO IN OCCASIONE DELLE GIORNATE EUROPEE DEL PATRIMONIO.

Relatore: Mario Benigna. Ingresso libero.

Anticipazioni: un giovedì di ottobre 2022, ore 21, Planetario di Lumezzane, Riconoscimento delle costellazioni: Il cielo autunnale ed invernale, con sottofondo sonoro di canti degli uccelli notturni. Relatore Ivan Prandelli.

Proiezioni su prenotazione per piccoli gruppi ed eventi speciali. Ingresso con mascherina e prenotazione obbligatoria scrivendo a: scienzapertuttinews@gmail.com

FINESTRE SUL CIELO: LUNE VESPERTINE, MATTINIERE E …PLANETARIE!

Dal 26 settembre si potrà cercare nel cielo vespertino la “prima Luna”. Sono i giorni dopo il novilunio, quando il nostro satellite, in fase crescente, apparirà come una esile falce tra le luci del crepuscolo serale. Invece a tarda ora per tutto il mese si potranno vedere il pianeta Saturno e poi Giove inconfondibile per la sua elevata luminosità. L’8 settembre, un paio di giorni prima del plenilunio, il nostro satellite farà coppia con Saturno nella costellazione del Capricorno. L’11 settembre la Luna sarà apparentemente vicina a Giove, il pianeta gigante visibile tra le stelle dei Pesci. A metà mese nella costellazione del Toro, dove è facilmente riconoscibile il pianeta rosso (Marte), la Luna si avvicinerà all’ammasso stellare delle Pleiadi. Nella fase di ultimo quarto, nella notte tra 16 e il 17 settembre, la Luna è in congiunzione con Marte. Infine, all’alba del 25 settembre, ecco l’occasione per tentare di vedere una sottilissima falce di Luna vicina a Venere. Sarà una sfida osservativa. Ai mattinieri l’arduo tentativo.

Ogni mese le “Finestre sul cielo” e il “Progetto Cielo”, iniziative destinate rispettivamente al pubblico e alle scuole, vi invitano ad osservare corpi e fenomeni celesti visibili ad occhio nudo.

Per ulteriori dettagli e per ricevere la mappa del mese scrivere a: osservatorio@serafinozani.it

E’ possibile chiedere l’aiuto di una guida virtuale.

Quasi tutte le osservazioni segnalate sono facili e quindi adatte per ogni età.

https://www.facebook.com/scienzagiovanissimi/photos/a.353703898151327/1850351995153169


RADIO St.Ar.S.: storia, arte e scienza da ascoltare in varie lingue

LUNE DIPINTE, MONUMENTI NATURALI E ANTICHI PROFUMI

Ecco cosa propone il palinsesto di settembre: l’arte si salva sotto la cupola del Planetario; la Luna dipinta della Pilotta; il Monumento naturale dell’Altopiano di Cariadeghe (è una delle conversazioni registrate disponibili nell’”Archivio Roncali”).

Ci sono anche le immagini di “Not only stars” commentate in lingua inglese, come quelle che arrivano dal Jay Cook State Park, e i podcast segnalati nell’ambito dell’iniziativa “Non solo stelle…in francese!”. Ecco quelli suggeriti questo mese: Una estate impressionista; Il profumo nell’antichità; Le astronome si raccontano.

Vi invitiamo ad ascoltare le registrazioni di “Radio St.Ar.S.”. Si tratta di podcast, audioguide, materiali d’archivio, programmi sonori su temi diversi, anche in altre lingue, interviste e le registrazioni delle conferenze organizzate dalle associazioni che gravitano da decenni attorno al Museo di Scienze Naturali di Brescia. Ogni mese le novità sono descritte nel programma “Arte e scienza online” e pubblicate su diverse pagine web. Per ricevere l’elenco dei documenti sonori disponibili scrivere a scienzapertuttinews@gmail.com


 ANTICIPAZIONI: 5 ottobre, ore 21, evento online

ALLA SCOPERTA DELLA GROENLANDIA
La proiezione verrà commentata da Ivan Prandelli. Sono disponibili, su richiesta, due registrazioni dedicate alla serata. L’evento è aperto a tutti ed è organizzato dall’Associazione Amici dei Parchi e delle Riserve Naturali in collaborazione con il Centro Studi e Ricerche Serafino Zani. Per partecipare scrivere a: scienzapertuttinews@gmail.com


BUONE PRATICHE PER LEGGERE, CONOSCERE L’ARTE, SOSTENERE LA RICERCA

Tutte le associazioni possono dare un contributo per promuovere la lettura, sostenere la ricerca scientifica, far conoscere il patrimonio storico-artistico del proprio territorio ed anche le occasioni che collegano la “settima arte” al.. “settimo cielo”! Incredibile vero? E se aggiungessimo anche l’opera lirica?

https://www.facebook.com/AssociazioneAmiciDeiParchiEdelleRiserveNaturali/photos/a.775706149176019/5496456683767585/


CARTOLINE DAI PARCHI: CONDIVIDETE I VOSTRI RICORDI

Il Bryce Canyon, uno degli indimenticabili “monumenti naturali” dell’Ovest statunitense, è un parco nazionale situato nello stato dell’Utah. Non è di grandi dimensioni, ma offre al visitatore uno sguardo che rimane indelebilmente nelle mente. Basta concedere al piacere della vista di questo spettacolare scenario naturale, senza avere fretta, il tempo necessario per ammirarlo e osservarlo da uno dei punti panoramici che spaziano fino all’orizzonte. Il parco, a dispetto del suo nome, non è stato scavato da un fiume e quindi non si tratta di un vero canyon, ma è sempre l’acqua ad aver modellato il paesaggio roccioso che lo caratterizza. Il Bryce Canyon è celebre per gli “hoodoos”…

https://www.facebook.com/AssociazioneAmiciDeiParchiEdelleRiserveNaturali/photos/a.775706149176019/5348235418589713


DISEGNARE LA NATURA: ALLA SCOPERTA DEL GIGLIO A FIOCCO

Il Lilium pomponium L., (Giglio a fiocco, Giglio pomponio) è una specie endemica ligure-provenzale esclusiva delle Alpi occidentali, presente sia sul versante italiano che francese. In Italia la presenza è limitata a poche località della Liguria occidentale.

Il nome specifico deriva dal francese “pompon” fiocco, nappa, con riferimento al portamento del fiore. E’ una Liliacea che cresce su praterie aride, pascoli magri e pietrosi, solitamente su terreno calcareo da 100 a 2000 metri di altitudine.

E’ pianta perenne con fusto eretto di 30/60 cm e foglie numerose strette e lesiniformi. Ha da 2 a 10 fiori penduli con forma tipica a turbante di colore rosso vivo chiazzati di porpora scuro alla base”.

Questa scheda di interesse botanico è una di quelle che accompagneranno le opere del concorso “Disegnare la natura”. Sono state preparate dai rappresentanti dell’Associazione Botanica Bresciana, del Centro Studi Naturalistici Bresciani e del Gruppo Ricerche Avifauna, tre dei sodalizi naturalistici che hanno organizzato la competizione grafica-pittorica. Come esempio abbiamo scelto questa scheda perché riguarda una delle opere dell’artista protagonista della seconda intervista dedicata agli autori del concorso. Prossimamente vi faremo scoprire il suo nome e le registrazioni disponibili su richiesta. Info: scienzapertuttinews@gmail.com   


MOSTRE E MUSEI: DAI GHIACCIAI A LEONARDO

E’ frutto di un reportage scientifico-fotografico la documentazione con la quale Fabiano Ventura ha progettato la mostra “Earth’s memory: i ghiacciai testimoni della crisi climatica” allestita al Forte di Bard fino al 18 novembre. L’inarrestabile arretramento del ghiacciai viene evidenziato dal confronto tra gli scatti del fotografo Ventura e le fotografie storiche in bianco e nero del passato. Il Forte di Bard è una delle sedi espositive accessibili gratuitamente per i possessori dell’Abbonamento musei della Lombardia…

https://www.facebook.com/photo/?fbid=5605101932845155&set=gm.5269551346475528&idorvanity=877723338991706


NONNI A 360 GRADI

La festa dei nonni si avvicina! Perchè non la facciamo durare tutto l’anno? I nipoti saranno certamente contenti. Come si fa? Aderendo al progetto “Nonni a 360 gradi” che suggerisce un paio di attività che, non solo gli anziani, sono invitati a realizzare con i giovanissimi delle loro famiglie. Si intitolano “Nati per esplorare” e “Caccia al tesoro nel museo”. La prima insegna a maneggiare un microscopio, di facile uso, attraverso il quale ingrandire i piccoli souvenir del passato che si celano in casa e le curiosità che si trovano in giardino, nel bosco, ovunque! Invece la “Caccia al tesoro nel museo” suggerisce come far “giocare” i nipoti più grandi nelle stanze dei musei di prossimità. Durante gli incontri dedicati a queste proposte verranno inoltre distribuiti dei depliant sui parchi e le riserve del nostro territorio. Il primo appuntamento avrà luogo al termine dell’incontro per i giovanissimi e le famiglie in programma domenica 4 settembre alle ore 16. Dopo le favole recitate, proposte nella saletta di via Resolino 4 di Mompiano (si trova a poche decine di metri dall’uscita nord del Parco Castelli), verranno descritte le proposte del progetto “Nonni a 360 gradi”. Gli interessati sono invitati a prenotare  la loro partecipazione scrivendo a scienzapertuttinews@gmail.com


OCCHIO ALLO SPAZIO 6:  ACQUE AGITATE DALLA NATURA…E DALL’UOMO!

Senza numeri e parole scritte sui due assi cartesiani potrebbe apparire come un’opera di arte contemporanea. Eppure le sfumature di bianco hanno la parvenza di un gesto creativo, ma non dell’uomo, bensì di madre natura. Invece i sottili tratti gialli hanno un’origine antropica. Un colore che può avere un significato minaccioso, in questo caso non così pericoloso come le acque agitate sulle quali si fronteggiano dispute territoriali che durano da tempo…dove può arrivare un tifone come quello al largo delle coste del Sol Levante…

https://www.facebook.com/AssociazioneAmiciDeiParchiEdelleRiserveNaturali/photos/a.775706149176019/5504595269620393/


PARCHI DA SFOGLIARE: TUTELA AMBIENTALE E CENTENARI

La rassegna stampa dedicata alle aree protette inizia da una segnalazione valdostana. Arriva dal Parco del Gran Paradiso che ha celebrato il suo primo secolo di vita. Tra le novità dello storico parco la creazione di un sentiero dedicato ai cambiamenti climatici. Sul versante valdostano è nato il Giardino dei Ghiacciai. Si tratta di un itinerario che collega le iscrizioni che in un secolo e mezzo hanno registrato il continuo arretramento dei ghiacci. Un fenomeno continuamente monitorato anche sull’Adamello, come ricordato puntualmente dalla stampa locale. Infatti ora passiamo al territorio protetto bresciano attraverso i titoli degli articoli usciti di recente.

Parco dell’Adamello: La morte di un ghiacciaio: in vent’anni ha perso oltre trenta metri; Clima che cambia: Carrera cerca carote di ghiaccio con lunga memoria; Il canto del cigno si sente grazie a sonde speciali (GdB 31-8-2022, pag. 10-11); No park selvaggio. Ora ai sentieri si arriva con il bus (GdB 30-7-2022, pag. 23). Riserva delle Torbiere di Iseo: Tutela ambientale ed educazione: 500mila euro per le Torbiere (GdB 3-8-22022, pag. 20); Per gli ambientalisti la pista ciclabile va spostata all’esterno (GdB 21-7-2022, pag. 26); Finalmente il percorso centrale delle Torbiere riapre al pubblico (GdB 17-7-2022., pag. 17). Riserva San Francesco: Piantumazioni e barriere contro l’erosione: così si salvano i canneti (GdB 21-7-2022, pag. 27).  Parco dell’Oglio Nord: Nuovi roghi dolosi divorano una fetta di bosco (GdB 27-7-2022, pag. 15). Vi invitiamo a collaborare alla rassegna stampa “da sfogliare” segnalando le “news” pubblicate su qualunque periodico.

https://www.facebook.com/AssociazioneAmiciDeiParchiEdelleRiserveNaturali/photos/a.775706149176019/4046179025462032/


RESTAURI A VISTA E ARTE SALVATA …NEL PLANETARIO!

Il restauratore non è al lavoro nel suo laboratorio ma sotto gli occhi vigili e curiosi dei visitatori. Qualche volta viene interrotto dalle domande dei presenti. E’ normale che accada quando il restauro di un’opera ha luogo all’interno del museo. Il cantiere è delimitato da un ampio recinto realizzato in cartone ondulato con carta riciclata. Su uno dei lati un breve testo cita la società che ha finanziato il cantiere. Un museo bresciano ha invece beneficiato del progetto sostenuto da Intesa Sanpaolo. Si tratta della 19a edizione di “Restituzioni”, una grande campagna di restauri che continua da tre decenni. Le 90 opere salvate dall’incuria del tempo, prima del loro ritorno a casa, si possono ammirare in un grande allestimento. Accade anche nell’ampio spazio un tempo occupato da un Planetario. E’ singolare la coincidenza che abbina i planetari, stanze piene di astri salvati dai cieli che rubano le stelle, con le storie che raccontano il recupero delle opere d’arte sottratte da vendite ed esportazioni illegali. Vi invitiamo a scoprire dove stanno operando i “dottori dei quadri” e dove vedere i risultati del loro lavoro. Per ascoltare il podcast scrivere a: mostremuseipertutti@gmail.com. Ogni mese le mostre di prossimità sulla newsletter “Mostre e musei per tutti”.  www.zanihome.it


Una ricorrenza da svelare – 3

LA RARA OSSERVAZIONE CHE APRI’ LE PORTE DI UNA BIBLIOTECA

Il protagonista della ricorrenza che non abbiamo ancora svelato, proprio nel settembre di diversi decenni fa, lanciò dalle colonne della sua rubrica mensile il resoconto di una inedita osservazione. Non era qualcosa che si sapeva da tempo, ma si trattava di un fenomeno disatteso. In quell’occasione il professore vestì i panni del giornalista… 

https://www.facebook.com/106045521870634/photos/a.118137650661421/179027084572477/


 IL RICORDO DI PIERO ANGELA NELLA VETRINA SUGLI SPETTACOLI DEL CIELO

Tra i tanti ricordi della sua lunga carriera di giornalista e divulgatore Piero Angela ne rammentò uno che aveva vissuto una notte nel deserto. Aveva ammirato quell’indimenticabile visione della volta celeste piena di stelle, uno spettacolo che ormai si scopre solo nei luoghi senza inquinamento luminoso. Il cielo di quella notte completamente buia lo aveva portato a riflettere sulle profondità  dell’Universo, le sue meraviglie e i suoi misteri, come quelli che si celano nei buchi neri. Raccontò che gli fu facile collegarli a Stephen Hawking…

https://www.facebook.com/scienzagiovanissimi/photos/a.353703898151327/2083926598462373/


RICORDO DI FRANCO RAPUZZI: LA CURIOSITA’ ALIMENTA LA CONOSCENZA E… NUTRE LA VISTA!

Se i genitori sono curiosi i figli ne traggono giovamento. Franco Rapuzzi  aveva mille interessi, come dimostrano i tanti libri di cui amava circondarsi, non solo quelli di arte, visto che si era specializzato nella documentazione fotografica dedicata al patrimonio storico-artistico e alle mostre, ma sui temi più diversi, dalla fantascienza alle farfalle, di cui era un appassionato studioso. Una delle storie che amava raccontare, come ci hanno ricordato i suoi figli, era quella sullo stendardo processionale di Orzinuovi…   https://www.facebook.com/photo/?fbid=5610165142338834&set=gm.5274623079301688&idorvanity=877723338991706


 SCAFFALE GIOVANISSIMI: LA CITTA’ DELLE COSE DIMENTICATE

Nei bookshop dei musei di solito non mancano i libri per i giovanissimi, ma ne abbiamo trovato uno veramente ricco di pagine per bambine e bambini. All’ingresso c’è un grande espositore che li mette tutti i mostra con le copertine in bella vista. Ad esempio abbiamo sfogliato quello ideato da Massimiliano Frezzato, “La città delle cose dimenticate”, edizioni Lavieri. Ci racconta che…”lo spettacolo più grande iniziava la notte…quando il deserto diventava un mare”…ma non quella notte che…poi dal pozzo uscì una bimba volante…ma sto sognando? Provo a fare del mio meglio. Queste poche parole hanno solo lo scopo di incuriosire e di invogliare il lettore a cercare il libro nelle librerie e nelle biblioteche comunali.

https://www.facebook.com/scienzagiovanissimi/photos/a.353703898151327/2074003386121361/


STAGIONI ASTRONOMICHE


LUCI E OMBRE DEL TEMPO: APPUNTAMENTO CON L’EQUINOZIO

Non ci sono più le stagioni di un tempo. Quante volte lo leggiamo o lo sentiamo dire. Ma è proprio vero? Le luci e le ombre del tempo ci dimostrano che il “motore” delle stagioni non è cambiato. Gli intervalli di tempo sono rimasti inalterati e continuano ad essere scanditi nel cielo. Come ci ricorda la copertina di un libro che abbiamo scoperto sugli scaffali delle librerie di casa di due docenti americani che hanno preso parte nel passato, in anni diversi, all’iniziativa “Two weeks in Italy”…

https://www.facebook.com/photo/?fbid=5605168919505123&set=gm.5372218909520508&idorvanity=201542343254883

SCOPRIRE LE STAGIONI CON LE OMBRE

https://www.facebook.com/scienzagiovanissimi/photos/a.353703898151327/1747083755479994/

CINQUE TAPPE A BERGAMO TRA ARTE, STORIA E…SCIENZA!

https://www.facebook.com/photo/?fbid=5585471021474913&set=gm.5250176378413025


“VOCI DALLE CUPOLE” NEWS: NONSOLOSCIENZA A TEATRO

Da molti anni l’Osservatorio Serafino Zani promuove una serie di iniziative divulgative che abbinano letture ad alta voce e recite teatrali, musiche e proiezioni, creando collegamenti tra la scienza, la storia e l’arte (vedi Progetto St.Ar.S. e pagine Facebook Brescia arte e scienza, Nonsoloscienza, Notonlystars). Queste contaminazioni tra materie umanistiche e scientifiche caratterizzano invece su scala nazionale le iniziative promosse da Fabio Peri, responsabile del Planetario Hoepli di Milano…https://www.facebook.com/bresciaartescienza/photos/a.750841974971574/5252893901433003/


VE LI SIETE PERSI?

L’indice dei contenuti di recente pubblicazione di “Arte e scienza online”.

https://www.facebook.com/bresciaartescienza/photos/a.750841974971574/5189334711122256/


Per ricevere i testi disponibili online scrivere a: scienzapertuttinews@gmail.com


Il programma “Arte e scienza online” è redatto a cura di Loris Ramponi