< Arte e medicina 1: Il tempo fugge, meglio non sprecarlo – ZaniHome

Arte e medicina 1: Il tempo fugge, meglio non sprecarlo


La nostra guida non ci parla di arte, ma dei ricordi personali suscitati dalle opere in mostra. La prima stanza che incontra non è quella dove entrano tutti i visitatori. Il primo dipinto le ricorda il dono della maternità e il bisogno di quiete, in una vita piena di sfide. Così, tra pareti azzurro pavonetto e rosso rubino, riaffiorano i ricordi personali. Per ricevere la registrazione integrale scrivere a: info@serafinozani.it

**Arte e medicina 1: Il tempo fugge, meglio non sprecarlo**La nostra guida non ci parla di arte, ma dei ricordi personali suscitati dalle opere in mostra. La prima stanza che incontra non è quella dove entrano tutti i visitatori. Il primo dipinto le ricorda il dono della maternità e il bisogno di quiete, in una vita piena di sfide. Così, tra pareti azzurro pavonetto e rosso rubino, riaffiorano i ricordi personali. Per ricevere la registrazione integrale scrivere a: info@serafinozani.it

Pubblicato da Luigi Guaragna su Venerdì 13 marzo 2020

 

**Arte e medicina 1: Il tempo fugge, meglio non sprecarlo**La nostra guida non ci parla di arte, ma dei ricordi personali suscitati dalle opere in mostra. La prima stanza che incontra non è quella dove entrano tutti i visitatori. Il primo dipinto le ricorda il dono della maternità e il bisogno di quiete, in una vita piena di sfide. Così, tra pareti azzurro pavonetto e rosso rubino, riaffiorano i ricordi personali. Per ricevere la registrazione integrale scrivere a: info@serafinozani.it

Pubblicato da Luigi Guaragna su Venerdì 13 marzo 2020