ARTE E SCIENZA ONLINE LUGLIO 2022


Centro Studi e Ricerche Serafino Zani

ARTE E SCIENZA ONLINE  LUGLIO 2022
Abbinato a Informascienza  n. 410

“Arte e scienza online” fa parte del Progetto St.Ar.S. (storia, arte e scienza) dedicato a Franco Rapuzzi, naturalista e fotografo di tesori artistici bresciani al quale è intitolata l’omonima sala del Museo di Scienze Naturali di Brescia.

Info: scienzapertuttinews@gmail.com;   www.zanihome.it
Chi non ha accesso a Facebook può richiedere i testi completi.

calendario_luglio_2022_Arte_e_scienza_online


14 luglio 2022, ore 19, evento online
NOT ONLY STARS…IN INGLESE!

DALLA CASCATE DEL LAGO SUPERIORE ALLA “GONDOLA” AMERICANA

Il professor Kevin Milani (Paulucci Planetarium, Hibbing, Minnesota, USA) vi invita al consueto appuntamento mensile per fare esercizio di live listening in pillole. Diversi i temi oggetto della conversazione: fotografie bresciane e americane a confronto, i principali fenomeni celesti del mese e curiosità sulle parole inglesi, comprese quelle sempre più numerose che compaiono sui giornali italiani. Le immagini principali, e il relativo commento, sono sempre disponibili su richiesta. Quelle dell’incontro precedente erano dedicate ai temi seguenti: auto storiche in competizione, la maratona del 18 giugno, il “cacciatore di mafiosi”, le cascate del Lago Superiore, una gondola sullo “Still water”, meteo a confronto tra il Minnesota e Brescia, come catturare la palla da baseball e la foto dell’eclisse di Luna del 16 maggio.
https://www.facebook.com/photo/?fbid=5666847890001290&set=gm.997673787778179

Ecco dove trovare altre informazioni su questi appuntamenti.
https://www.facebook.com/photo/?fbid=4823065171048839&set=gm.1728204600703626

Per partecipare agli incontri mensili con il prof. Milani inviare nome, cognome e la propria e-mail a osservatorio@serafinozani.it

Progetti con le scuole

https://www.facebook.com/itisberetta/photos/a.1602305436655725/3278620532357532/


 Dal 15 luglio 2022

FINESTRE SUL CIELO: PIANETI ORDINATI CON LUNE MATTUTINE

Una pianta grassa in primo piano, una sagoma scura che ci invita a guardare verso le colorate luci del crepuscolo, un lampione isolato che non si è ancora trasformato in un ostacolo che inquina la scena, e soprattutto, un sottile spicchio del nostro satellite che ci ricorda l’appuntamento mensile con i primissimi giorni della luna crescente. Il tutto nella semplice ma efficace cornice di una finestra aperta…

https://www.facebook.com/102304472034967/photos/a.104694211795993/363324712599607/

In luglio i pianeti continuano ad essere visibili nella seconda parte della notte. Appaiono nell’identica sequenza che li separa dal Sole, dal più lontano, Saturno, e poi nell’ordine sorgono Giove, Marte e Venere. Il nostro satellite li passerà in rassegna, come accade una mezzora prima di mezzanotte a metà mese, quando la Luna calante sarà apparentemente vicina a Saturno. Il 19 luglio, dopo mezzanotte, la coppia più vistosa del cielo sarà quella tra il pianeta gigante, Giove, e la Luna. Due giorni dopo (21 luglio), prima dell’alba, il pianeta rosso sarà avvicinato dalla Luna, che farà coppia il 23 luglio anche con l’ammasso stellare delle Pleiadi. Il cielo orientale all’alba del 26 luglio sarà vistosamente caratterizzato dall’abbinamento tra la falce lunare e il brillante Venere. Per altre informazioni e per ricevere la mappa del cielo: osservatorio@serafinozani.it


Luglio 2022

RADIO St.Ar.S.: STORIA, ARTE E SCIENZA DA ASCOLTARE

DAL FOTOGENICO FIORANCINO AL SUPERSTIZIOSO PICASSO

Ecco cosa propone il palinsesto di luglio: i deserti del West con le audioguide della serie “Deserti nero pece”; pagine scelte, lette ad alta voce, dei testi suggeriti dal gruppo di lettura “Libri al Museo”; Alla scoperta dell’Islanda (è una delle conversazioni registrate dell’”Archivio Roncali”); astronomia per guide dei parchi e dei musei d’arte, ed altro ancora. E per finire le immagini di “Not only stars” commentate in lingua inglese e gli audio segnalati nell’ambito dell’iniziativa “Non solo stelle…in francese!”. Ecco quelli suggeriti questo mese: Il mondo dei vegetali tra arte e scienza; La nudità nell’antichità greco-romana; Picasso e la superstizione.

Vi invitiamo ad ascoltare le registrazioni di “Radio St.Ar.S.”. Il palinsesto è quello dei contenuti descritti nel programma mensile “Arte e scienza online”. Si tratta di podcast, audioguide, materiali d’archivio, programmi sonori su temi diversi, anche in altre lingue, interviste, come quelle della serie “Arte e natura ad alta voce”, comprese le registrazioni delle conferenze organizzate dalle associazioni che gravitano da decenni attorno al Museo di Scienze Naturali di Brescia. Ogni mese le novità sono descritte nel programma “Arte e scienza online” e pubblicate su diverse pagine social. Per ricevere l’elenco dei documenti sonori disponibili scrivere a scienzapertuttinews@gmail.com


7 settembre 2022, ore 21, evento online

GRUPPO DI LETTURA “LIBRI AL MUSEO”

“Augustus” di Edward John William

Il gruppo di lettura “Libri al Museo”, invita lettori e non a partecipare al prossimo appuntamento che sarà dedicato al libro “Augustus” di Edward John William.

Per partecipare all’incontro inviare nome, cognome ed e-mail a: scienzapertuttinews@gmail.com

https://www.facebook.com/photo?fbid=4162407357114627&set=gm.3846426748788002

http://www.parchibresciani.it/progetto-stars/

http://www.tesorivicini.it/gruppo-lettura-libri-al-museo/


LUGLIO 2022 – TUTTE LE NOVITA’ CHE VERRANNO PUBBLICATE ONLINE QUESTO MESE

Info: scienzapertuttinews@gmail.com


ALLA SCOPERTA DELLA NATURA DI PROSSIMITA’: DAL PARCO DELL’ADAMELLO ALLA RISERVA NATURALE DI CAMPOVECCHIO
Il programma delle escursioni che gli “Amici dei Parchi” offrono ai propri associati a condizioni vantaggiose prevede questo mese cinque imperdibili mete camune. Potremmo dire per tutti i gusti, prendendo spunto dall’itinerario in quel di Malonno intitolato “Panorami e sapori camuni”. Altri panorami verranno offerti dalle salite ai laghi Albiolo (Ponte di Legno) e al monte Pagano (Monno). E per finire due classiche proposte nelle aree protette, quelle comprese nel Parco dell’Adamello (Val Adamè) e nella Riserva naturale delle Valli di Sant’Antonio (Campovecchio, Corteno Golgi). Sono occasioni preziose per conoscere le nostre montagne con l’aiuto di un accompagnatore naturalistico esperto. Le escursioni sono guidate dalla dott.ssa Paola Roncaglio.

https://www.facebook.com/102304472034967/photos/a.104694211795993/112637111001703/
Info: amicideiparchi@gmail.com; www.parchibresciani.i;
https://www.facebook.com/paolanaturatrek


ARCHIVIO “GIUSEPPE RONCALI”: SCATTI NATURALI E PAESAGGI DI FUOCO Avete perso la proiezione dedicata alla fauna del passato? Anche quella sull’Islanda? Nell’Archivio Videoscienza e Audioscienza “Giuseppe Roncali” sono conservate le registrazioni audio o video effettuate durante le conferenze organizzate dai sodalizi che operano presso il Museo di Scienze Naturali. Per ricevere l’elenco delle disponibilità scrivere a: scienzapertuttinews@gmail.com. Ecco un paio di titoli tra i tanti dell’archivio: La fauna pleistocenica del “Buco del Frate”; Islanda: terra di ghiacci e fuoco; Fotografia naturalistica, tecnica ed etica; Atlante degli uccelli svernanti in Provincia di Brescia.

https://www.facebook.com/scienzagiovanissimi/photos/gm.4715749265131044/1888915721296796/


DAI VAGABONDI DEL CIELO ALLE LUNE DEI MUSEI

Tra le diverse giornate internazionali a tema che ogni anno ricorrono puntualmente nelle stesse epoche dell’anno – come quella sui Planetari e sull’inquinamento luminoso – ci sono quelle dedicate agli asteroidi (30 giugno) e all’anniversario della conquista della Luna (20 luglio). L’Osservatorio Serafino Zani promuove tutti questi eventi e alcuni da molti anni. Lo ha fatto anche attraverso il coinvolgimento dell’Associazione dei Planetari Italiani (PLANit) che ha sede legale proprio a Lumezzane. Recentemente sono state aperte due nuove pagine sul sito www.planetari.org dedicate proprio alle giornate nazionali di fine giugno

Intervista con Marco Micheli e Daniela Pani (“Rischi spaziali”).

https://www.facebook.com/AssociazionePlanit/videos/1668194686665588/
e della seconda decade di questo mese (Arte, astri e lune)

https://www.facebook.com/photo/?fbid=4755179811170709&set=gm.4429675673796437


DALL’ALTO…E DALLO SPAZIO

E’ certamente una visuale inedita quella proposta dall’Aeropittura. Il paesaggio come appare da una punto di osservazione decisamente diverso dal solito. Aveva affascinato gli artisti del Secondo Futurismo. Diventa ancora più intrigante in un contesto…labirintico! Alla fine degli Anni Venti, da una costola del Futurismo, nasce l’Aeropittura. Il movimento coinvolge  artisti come Crali, Dottori, Depero ed altri ancora. Una trentina di dipinti su questo genere sono stati selezionati in provincia di Parma per una mostra al Labirinto della Masone di Franco Maria Ricci. Il titolo dell’esposizione, “Dall’alto”, ci offre lo spunto per un curioso abbinamento con il solstizio d’estate.

https://www.facebook.com/photo/?fbid=5414827161872634&set=gm.5082310995199565


DESERTI NERO PECE 3 – MONUMENTI NATURALI

La prima volta ci ha accompagnati nella magica oasi di Siwa (Egitto), mentre ascoltando la seconda audioguida siamo arrivati tra speroni rocciosi e sabbia rossa e dorata dove emerge una montagna di 1754 metri. E’ questo lo scenario, popolato da carovane di dromedari e tende beduine sparse qua e là, della Valle della Luna (Giordania). Questo mese cambiamo continente, andiamo oltre oceano e se la volta scorsa, da un momento all’altro, sembrava apparire Lawrence d’Arabia, l’immaginario protagonista di questa occasione è John Wayne…

“VOCI DALLE CUPOLE”: ECCO LE NEWS!

https://www.facebook.com/bresciaartescienza/photos/a.750841974971574/4532553713467029


DISEGNARE LA NATURA: INCONTRO CON SILVIA GANDINI
“…fin da bambina ero attratta dagli animali che incontravo nella natura della Bassa bresciana…”, così racconta Silvia Gandini nell’audioguida n. 1 della serie “Disegnare la natura”. Gli artisti raccontano come è iniziato il loro interesse per l’arte, la propria formazione, le esperienze vissute e quelle in corso di realizzazione: “…ho ancora nel naso l’odore freddo e acre delle grotte dove ci infilavamo per studiare l’avifauna di un piccolo paradiso incantato tra le isole…

https://www.facebook.com/photo/?fbid=4755179811170709&set=gm.4429675673796437


FIRENZE A 360 GRADI: ITINERARI TRA ARTE, STORIA E SCIENZA

Il congresso dei planetari italiani che si svolse a Firenze (aprile 2022) è terminato con una originale proposta che potrebbe ispirare anche gli organizzatori dei prossimi meeting di PLANit: un itinerario nel centro storico della città. Ma non si tratta del solito giro turistico. I partecipanti all’iniziativa hanno scoperto una delle città più belle d’Italia con occhi diversi. Il “facchino” che ha guidato i visitatori li ha accompagnati dal Planetario di via Giusti fino alla stazione di Santa Maria Novella. Durante la passeggiata ha commentato le tappe salienti con curiosità e aneddoti, storie e descrizioni. Ha inoltre preparato alcune brevi registrazioni audio dedicate all’itinerario “Firenze a 360 gradi: Planetario-Santa Maria Novella”. Prossimamente si potranno ascoltare sul sito planetari.org

Altri itinerari fiorentini si aggiungeranno a pagina

https://www.facebook.com/groups/314705818568766/posts/4437609032945070/


PARCHI E STELLE…AD ARTE!

Un appuntamento con il cielo diverso dal solito, per chi ama l’arte ed è curioso degli astri.  Mini lezioni per familiarizzare con i principali corpi e i fenomeni celesti, ed osservarli, in particolare quelli che si ammirano ad occhio nudo. Ogni “lezione” ha come spunto di partenza le mostre, i musei e le opere d’arte che espongono. L’attività si svolge online oppure in presenza, a libera scelta. Per saperne di più e conoscere le date scrivere a: scienzapertuttinews@gmail.com.

I corpi e i fenomeni celesti visibili a semplice vista sono elencati sulla pagina  SPETTACOLI DEL FIRMAMENTO

https://www.facebook.com/scienzagiovanissimi/photos/a.353703898151327/1819279298260439/


PARCHI DELLE STELLE

https://www.facebook.com/Parchi-Delle-Stelle-102304472034967


ASTRONOMIA DIPINTA

https://www.facebook.com/photo/?fbid=4564752783546747&set=gm.4241379289292744


MUSEONOTIZIE ESTATE 1992

“STORICI” CORSI: DAI FUNGHI AGLI ALBERI

Ci sono iniziative che fanno indissolubilmente parte della storia pluridecennale del Museo di Scienze Naturali, come quello di micologia che il Circolo “Carini” organizza instancabilmente fin dagli albori della sua attività presso il museo naturalistico civico. Lo stesso dicasi per il corso sul riconoscimento alberi e arbusti, storicamente nato nel 1986 con l’Associazione Amici dei Parchi e le lezioni condotte dal botanico Cinzio De Carli, che trovò in seguito continuazione come frutto della collaborazione con l’Associazione Botanica Bresciana…

https://www.facebook.com/scienzagiovanissimi/photos/gm.4293961300643178/1789357787919257/


NATURA AD ALTA VOCE: OSSERVATORIO TORBIERE


IL FIORANCINO “5G” E IL TARABUSINO GRAN VOLATORE
Il fotografo Sergio Filippini trascorre molto del suo tempo libero in lunghi appostamenti nella Riserva naturale delle Torbiere di Iseo. Tutti possono ascoltare i suoi resoconti e vedere le immagini che commenta nell’ambito degli appuntamenti di “Natura ad alta voce”…

Ogni puntata viene registrata ed è pertanto a disposizione di chi desidera ascoltarla. Info: scienzapertuttinews@gmail.com

1 – QUELLA VOLTA CHE LA DONNOLA…(audioguida n. 1)

2 – FALCO PESCATORE: ECCO LO “SCATTO” FORTUNATO (audioguida n. 2)

3 – CORMORANO: CHE VORACITA’! (audioguida n. 3)

4 – IL FIORANCINO “5G” E IL TARABUSINO GRAN VOLATORE (audioguida n. 4)

5 – QUALE SARA’ LA PROSSIMA SORPRESA? (audioguida n. 5)

https://www.facebook.com/101263848040751/photos/a.129337105233425/487551559411976


OCCHIO ALLO SPAZIO 4: QUANDO LE STAGIONI  SI GUARDANO DALL’ALTO

Uno, due e…tre! Con la terza immagine della Terra vista dai satelliti – stiamo parlando di quelle della serie “Occhio allo spazio” – le differenze stagionali diventano evidenti. Qual è quella scattata in occasione del solstizio d’estate? E quella ripresa sei mesi prima quando il nostro pianeta era nella posizione opposta dell’orbita terrestre? Nel mezzo tra le due si colloca la fotografia corrispondente a…

https://www.facebook.com/photo/?fbid=5414842805204403&set=gm.1863692500488168


PARCHI E NATURA DA SFOGLIARE: DALLE DUE RUOTE ALLE “CINTURE” REGIONALI
Non solo la natura da studiare e da tutelare ma anche la fruizione delle aree protette e le conseguenti decisioni degli enti preposti alla gestione di parchi e riserve. Così Alle Torbiere si parla anche di bici da noleggiare (GdB 8-6-22, pag. 24) e di informazioni sulle disponibilità del parcheggio (GdB 29-6-22, pag. 29), e poi ancora di danni alla natura, come quelli prodotti dal vento e dagli incendi (dalle Torbiere, GdB 8-6-22, pag. 24) all’Oglio Nord (GdB 29-6-22, pag. 18) e al Parco delle Colline di Brescia (GdB 30-5-22, pag. 13). Non mancano le discussioni, come quella sulla proposta del parco regionale di cintura di Brescia (GdB 24-6-22, pag. 16). Sono alcuni dei temi della rassegna stampa “Parchi da sfogliare” pubblicata sulle pagine e sul sito dell’Associazione Amici dei Parchi – Parchi bresciani.

Info: scienzapertuttinews@gmail.com

https://www.facebook.com/scienzagiovanissimi/photos/gm.4538495489523090/1847409032114132/


PROGETTO CIELO: COPPIE ASTRALI, FIGURE INVENTATE E LUNE DIURNE 

Il “Progetto Cielo”, destinato alle scuole di ogni ordine e grado, è guidato a distanza da un operatore dell’Osservatorio Serafino Zani. Questa proposta è stata ideata durante la pandemia e da allora continua vista la sua efficacia. E’ stata accolta con entusiasmo dagli insegnanti che non limitano il programma di astronomia all’organizzazione di una uscita di interesse didattico.

https://www.facebook.com/photo/?fbid=5042769075742511&set=gm.880006916211534
Esperienze didattiche con le scuole e gli studenti di Lumezzane
https://www.facebook.com/scienzagiovanissimi/photos/a.353703898151327/1850351995153169

Ecco alcune delle attività didattiche proposte alle scuole:

1 – CHE BEL TERZETTO!

Ci sono cinque pianeti visibili ad occhio nudo…;

2 – FOTOGRAFIE CHE ARRIVANO DA LONTANO; 

3 – LA LUNA SORGE SEMPRE PIU’ TARDI; 4 – LO ZODIACO;

5 – QUANDO LA LUNA FA COMPAGNIA AL SOLE


RICORRENZE: A PICCOLI PASSI VERSO UN CENTENARIO DA SVELARE
Nel 2023 ricorre il centenario della nascita di un insegnante, studioso e divulgatore in campo scientifico. Le sue principali attività verranno descritte nel lungo intervallo di tempo che ci separa dall’anniversario. Le racconteremo attraverso i ricordi personali di chi lo aveva frequentato. In questa prima comunicazione non sveliamo ancora il suo nome. La dedichiamo ad un progetto al quale il professore avrebbe voluto dare vita. Negli anni Ottanta si fece promotore della realizzazione di un Planetario. Infatti contattò la ditta tedesca Zeiss. Nel 2023 verrà celebrato anche il primo centenario della nascita del Planetario ideato proprio dalla Zeiss. Ecco perché abbiamo scelto di partire dal suo progetto di un planetario, probabilmente il primo proposto per la sua città. Questo suo desiderio di creare un grande “cielo stellato” verrà certamente realizzato prossimamente. Potrebbe essere l’occasione per ricordare il sogno del docente intitolando al suo nome il futuro Planetario che prima o poi vedrà la luce…di tantissime stelle!

https://www.facebook.com/106045521870634/photos/a.118137650661421/179027084572477/


SCOPERTE A SCAFFALE APERTO: DALLA CINA ALLE HAWAII

Le mostre si possono toccare con mano, nel vero senso della parola, sfogliando le pagine dei cataloghi, anche quando le esposizioni hanno ormai chiuso i battenti o appartengono al lontano passato. Per “vederle” – se le abbiamo perse – o rivederle, rinfrescando la memoria, di solito si consultano le biblioteche e gli archivi dei musei. Abbiamo tra le mani un paio di cataloghi di recente uscita, come quello dell’esposizione dell’artista dissidente cinese Badiucao e il volume della mostra “Weston, una dinastia di fotografi” che ha riunito nel Museo di Santa Giulia le opere di Edward, Brett, Cole, Cara…

Info: scienzapertuttinews@gmail.com


VOCI DALLE CUPOLE: DAI PIRATI DEL TEMPO AL SOLE NERO MANCATO

Dall’Osservatorio di Schiaparelli a quello di Galileo, tra Brera e Arcetri, dai pirati che rubavano il tempo, facendo sparire i vascelli con i loro preziosi carichi di orologi, al “sole nero” mancato per una manciata di chilometri, dal più grande Planetario, rimasto intatto da allora, arredamento compreso, a quello in versione digitale divorato dalle fiamme e ubicato nelle vicinanze del vulcano partenopeo, che in questo caso non ha alcuna colpa. Ecco alcune delle storie raccontate dai protagonisti delle “Voci dalle cupole”, come nella prima e nell’ultima di questa serie di interviste. A pagina https://www.planetari.org/voci-dalle-cupole/

è stata da poco pubblicata la prima e la seconda parte dell’intervista ad Alessandra Zanazzi… “VOCI DALLE CUPOLE”: ECCO LE NEWS! https://www.facebook.com/bresciaartescienza/photos/a.750841974971574/

https://www.facebook.com/AssociazionePlanit/photos/a.630152007071850/5129319107155095/


VE LI SIETE PERSI?

LA “FINE DEL MONDO”…
https://www.facebook.com/bresciaartescienza/photos/a.750841974971574/5033380770050985/

…E MARGHERITA
https://www.facebook.com/photo/?fbid=5390199284335422&set=gm.5160200604055674


Il programma “Arte e scienza online” è redatto a cura di Loris Ramponi